I miei allenamenti prenatali non erano quello che mi aspettavo

All’inizio della mia gravidanza, ho deciso che la corsa non faceva per me (se ti sei perso questo post, leggi: Perché non mi preoccupo della gravidanza). A quel tempo, non sapevo quanto poco esercizio avrei fatto durante la gravidanza. Non avrei mai pensato che avrei rinunciato ai miei allenamenti preferiti quando sarò diventato umano, e di certo non pensavo che sarei stato così rilassato al riguardo.

Non mi sento in colpa e non me ne pento, ma chiedimelo di nuovo in primavera o in estate quando cerco di rimettermi in forma!

A 34 settimane ho guadagnato più di 5 miglia al giorno e mi sentivo meglio dopo 22 miglia di prove libere. La gravidanza è umiliante!

Ecco come apparivano i miei allenamenti nel trimestre:

1 ° trimestre:

Una volta deciso che la corsa non faceva per me, non mi sentivo abbastanza bene per i miei allenamenti tipici. Non potevo immaginare di stare alla sbarra per un’ora o di sudare in uno studio caldo durante i mesi estivi. Quindi ho fissato un obiettivo apparentemente semplice di camminare 10.000 passi al giorno e fare 2-3 allenamenti di forza rapidi a casa. Questo è stato molto più facile a dirsi che a farsi! Anche se il mio primo trimestre poteva essere peggiore, mi sentivo male, nauseato e piuttosto stanco quasi tutti i giorni. Ci sono stati parecchi giorni in cui non riuscivo proprio ad alzarmi dal divano e con il caldo, quindi sono rimasto fermo e ho seguito le ultime stagioni di Orange is the New Black.

Una delle cose migliori da fare per il fitness in questo lasso di tempo è che posso ancora indossare tutti i miei normali abiti da allenamento.

2 ° trimestre:

Tutti dicono che il secondo trimestre è una gioia, ma per me non è così. Alla fine ho iniziato a sentirmi meglio intorno alle 17 settimane. Ho passato delle settimane fantastiche per sentirmi come me. Ho approfittato di questo periodo di tempo perché sapevo che i buoni sentimenti non sarebbero durati a lungo. Mi sono messo le scarpe da ginnastica e mi sono diretto a Central Park per una passeggiata a Cat Hill quando il tempo lo permette.

Dopo circa 23 settimane, questa felicità è scomparsa rapidamente. Una notte stavo lottando con l’insonnia e mi alzai dal letto verso le 4:30 quando mio marito si mise al lavoro. Gli ho detto che non mi sentivo bene e dopo pochi secondi sono svenuto sul pavimento della cucina.

Quindi è stato divertente e spaventoso. Ho passato mezza giornata nell’unità travaglio e parto dell’ospedale dove partorirò. Tutto andava bene con me e con il bambino. Sembra che alcune donne siano soggette a vertigini e svenimenti durante il secondo trimestre. Chi lo sapeva?!

Fortunatamente non svengo più, ma ho le vertigini quasi tutti i giorni della settimana. I miei medici mi hanno avvertito che questo potrebbe accadere di nuovo se non sto attento, ma andrà via una volta raggiunto il terzo trimestre. Ho contato le settimane fino a quando le vertigini sono scomparse. Come un orologio, se n’è andato quando sono arrivato al terzo trimestre.

Ho passato molto tempo a svenire di nuovo, quindi ho smesso di ripetere le colline. Facevo ancora qualche lunga passeggiata, ma solo occasionalmente con un amico. Per lo più sono bloccato con l’allenamento di Barre.

3 ° trimestre:

Grazie a Dio i miei dottori avevano ragione sulla scomparsa delle vertigini nel terzo trimestre! Mi sono subito stancato dell’abbonamento online e ho gettato la spugna. Ci sono stati 5 giorni in cui fuori faceva freddo e non sono uscito dal mio appartamento e ho indossato solo il pigiama. È stato un grande periodo, ma mi sono anche commosso un po ‘.

Fortunatamente, il tempo si è riscaldato e torno ancora e ancora a fare ulteriori passi. Ho anche fatto una serie di affondi e squat a giorni alterni e ho anche lavorato sulla parte superiore del corpo.

Questo praticamente lo riassume! Se non fossi stata così attiva prima di rimanere incinta, questa attività non sarebbe così strana. Tuttavia, vivere a New York, camminare ovunque io vada e correre, significa che ho un sacco di attività fisica al di fuori dell’allenamento formale.

Oggi sono incinta di otto mesi e attendo con ansia i giorni in cui tornerò ad allenarmi regolarmente e partecipo a una o due gare in programma. Mentre sono entusiasta dell’allenamento in arrivo, sono più entusiasta dei cambiamenti in arrivo quando assumerò il mio ruolo di nuova mamma. Inoltre, ho corso molte gare in tutta la mia vita e questo sarà il mio primo fallimento come madre.